Post

Centoventotto di Andrea Mafessoni

Immagine
 Buongiorno cari lettori! Eccomi qui finalmente a parlarvi di un titolo che mi ha sconvolto! "Centoventotto" di Andrea Mafessoni. Trama: Riccardo Senna, conosciuto da tutti come Rick, è un giovane ingegnere informatico: vive a Milano, lavora alla Mirror e apprezza il calcolo binario più di quanto non apprezzi le persone. La sua vita subirà una profonda scossa in seguito alla misteriosa morte di Claudio Moneta, dirigente della Mirror, assassinato a sangue freddo nella propria abitazione. Coinvolto dall'affascinante Virginia, amica della vittima desiderosa di fare luce sulla vicenda, Rick si ritroverà infatti a indagare sull'omicidio, alla ricerca della speciale lente a contatto che l'uomo indossava al momento della morte: un sofisticato prototipo tecnologico prodotto dall'azienda che potrebbe aver registrato l'identità dell'aggressore. In un clima di crescente tensione, sotto l'opprimente sole estivo di Milano, i due si ritroveranno ben presto immis

Il mio demone di Monica B.

Immagine
Buon pomeriggio cari lettori, eccomi qui con una nuova recensione! Sono davvero contenta di potervi parlare di un libro che ha creato una lotta interiore... scorrete l'articolo per sapere il mio parere su "Il mio demone" di Monica B. Trama: LUI Sono il dolore, vivo nel buio e bramo la solitudine. Non conosco pietà, non concedo clemenza. Ho scelto di desiderarti anche quando non avrei dovuto farlo. Non posso averti eppure sei mia. LEI Vivo una vita a metà, con un nome che non è il mio. Ogni giorno fingo che tutto vada bene. L’amore per me non esiste, ma tu mi fai credere che non sia così. Ti ho visto e mi hai sconvolto l’esistenza. Un demone che non crede nell’amore e una mortale che non pensa di poter amare. Una guerra sotterranea che potrebbe distruggere le loro esistenze. Tra intrighi e battaglie, nuove amicizie e un pizzico di magia, i protagonisti ci trasportano in un racconto dove tutto può accadere, anche l’inaspettato. Pagine: 361 Prezzo: 14,55 Voto: 4/5 Recensione

Blog Tour: Estratto "Rito di passaggio" di Alessio Pizzicannella

Immagine
Le suore ci portavano alla colonia per togliersi la muffa accumulata durante i mesi invernali, ma quell’anno, a causa dei lavori di ristrutturazione nei due Istituti, maschile e femminile, ci trasferirono tutti giù alla Villa al mare da maggio a ottobre, invece che i canonici due mesi estivi, caricandoci sul torpedóne appena dopo Pasqua.  Era un autobus, ma per me, quello lì in particolare, rimarrà sempre un torpedóne, lo chiamavano così le suore e così imparammo a chiamarlo noi. Mi è sempre piaciuto quel nome, anche se oggi, se lo menzionassi a un ragazzino di dodici anni, penserebbe a qualche goffo razzo fantascientifico piuttosto che a un pullman. Il trasferimento dall’Istituto alla Villa al mare, o meglio dall’orfanotrofio invernale a quello estivo, non era che un’unica tortuosa discesa da un paese di collina, quasi montagna, a mio parere dimenticato da Dio e non solo, con arrivo a pochi, ma lunghissimi metri dalla spiaggia.  Lo aspettavamo tutti con ansia quel viaggio verso una pr

Appuntamento ideale di Mattia C. Russo

Immagine
 Buon pomeriggio cari lettori, sono così contenta i potervi parlare oggi di un libro che mi ha dilaniato e messo a posto l’anima, parlo di “Appuntamento ideale” di Mattia C. Russo. Trama: Arturo ha preparato il suo appuntamento con la morte nei minimi dettagli. La vasca da bagno è pronta, le ultime volontà sono sul tavolo e dalle vene aperte esce sangue. Si addormenta cercando la soddisfazione finale, il famoso riassunto di una vita intera, e sperando di morire. Si risveglia però in una bianca stanza d’ospedale dove, insieme a un enigmatico interlocutore, inizia il viaggio attraverso i suoi ricordi, alla ricerca dei pezzi del puzzle per ottenere le risposte perse. L’appuntamento ideale è un romanzo che racconta quei piccoli dettagli a cui spesso diamo scarsa importanza, ma che in realtà rappresentano le basi su cui crescere. Un inno alla vita partendo dal suo punto più basso. Editore: Bookabook Pagine:242 Prezzo: 16,00 euro Voto: 5/5 Recensione: Non so esattamente da dove partire. Ho a

Blog tour: Rito di passaggio di Alessio Pizzicannella

Immagine
- Quarta tappa: il messaggio che vuoi trasmettere ai lettori, quale può essere il pubblico ideale, il target di riferimento     Lo spunto per raccontare questa storia l’ho trovato leggendo “Rito di passaggio” di Alexei Panshin, il libro nel quale il protagonista del mio romanzo si rifugia di continuo.  Nel libro di Panshin, al compimento dei quattordici anni, ragazzi e ragazze sono abbandonati su un pianeta selvaggio e solo chi supera la cosiddetta  prova , in altre parole sopravvivere trenta giorni in quell’ambiente ostile, può diventare adulto.  Mi è piaciuta la metafora che Panshin ha usato per descrivere un passaggio così complicato, così ho cercato di immaginare che effetto potesse avere su un dodicenne che si avvicina a quella trasformazione. Ho pensato quindi ad un ragazzo così a disagio con la sua età e con la situazione che vive, da preferir rifugiarsi tra le pagine di quel libro alla ricerca di conforto. Condividendo con i personaggi del libro di Panshin un destino, che seppu

“Last minute love” di Lara Coraglia

Immagine
  Buon pomeriggio cari lettori! Eccomi qui con una nuova recensione! Oggi parliamo di “Last minute love” di Lara Coraglia. Trama: Cosa potrebbe accadere se due persone, che a stento si sopportano, fossero costrette a trascorrere una vacanza a strettissimo contatto? Proprio cullati dalle onde di un bellissimo mare? Jayden Hill è un giovane imprenditore che ha un passato da fotomodello. Lui è colto, consapevole del suo fascino e terribilmente altezzoso. Lexi Turner è una giornalista che ama il suo lavoro, così tanto da metterlo sempre al primo posto. Lei è intelligente, piena di obiettivi da scalare e irraggiungibile per chi ostenta solo le sue ricchezze. I due si detestano e, per loro sfortuna, hanno degli amici che li costringeranno a una convivenza forzata, in vacanza, su una delle più lussuose navi da crociera del momento. Basterà la Norwegian Bliss a distrarli dai loro dissapori o, al contrario, li farà aumentare a dismisura? Questa è la loro storia tra bagni a mezzanotte, sguardi s

Illusi di Simone Vannetti

Immagine
  Buon pomeriggio cari lettori! Eccomi qui con una nuova recensione! Questa volta parliamo di “Illusi” di Simone Vannetti edito Porto Seguro. Trama: Martin, un ragazzo toccato dalla magia in giovane età, viene arruolato nel Primo Squadrone Cacciatore di Illusioni, i cosiddetti  Illusi . Il loro compito è quello di gestire e risolvere le interferenze tra le creature magiche del Sottomondo che abitano  le terra  e  gli essere  umani, ai quali ne è preclusa la vista. Il caos, generato dalla Prima guerra mondiale, dall’avanzare del progresso e della modernità, ha infatti turbato la stabilità tra i due mondi, creata agli albori dell’universo dagli Antichi. Quando l’equilibrio fra Sottomondo e umani si incrina, spetta proprio al giovane far fronte alla situazione, tentando di scongiurare una guerra di proporzioni catastrofiche. In  Illusi – Diario di favole mai raccontate  si intrecciano le tinte di un romanzo storico e quelle di un fantasy tradizionale, il tutto costellato da amicizie impro