Tokyo Ghoul, meglio l'anime o il maga?

Tokyo Ghoul Kaneki Ken regolabile Maschera Giapponese Anime Cosplay Costume  Di Halloween | eBay

Buongiorno cari lettori, ecco qui una nuova recensione su un anime! Oggi parliamo di Tokyo Ghoul! 


Tokyo Ghoul Recensione: l'anime tratto dal manga di Sui Ishida, ora su  NetflixTokyo Ghoul è tratto dall'omonimo manga scritto e disegnato da Sui Ishida. Nella città di Tokyo si stanno succedendo diversi omicidi, tutti opera di creature misteriose e "divoratrici", chiamati Ghoul. Il nostro protagonista è un normale studente universitario, Kaneki che si ritroverà nel posto sbagliato al momento sbagliato e tutto ciò lo porterà all'incontro con la vorace Rize.

Due mondi, quello degli umani e quello dei Ghoul, bene e male, uomini e mostri, ma sarà davvero così? Non c'è niente che tra i due mondi sono affini? 

Kaneki è il filo che lega le due estremità, può essere uomo e ghoul, è un ibrido dei due, è con un piede tra i due confini, non sapendo se la sua vita sarà tra gli umani o tra i ghoul. 


Tokyo Ghoul: Recensione e Trama dell'Anime | Contea Geek

Consiglio vivamente l'anime a chi apprezza i disegni e i colori scelti con cura, se si è alla ricerca di una buona animazione con una trama corposa e molto contorta ma soprattutto se si vogliono provare emozioni contrastanti come i personaggi come coraggio e paura, dolore e affetto.

Per quanto riguarda Tokyo Ghoul:Re, personalmente è sottotono al precedente, leggendo in scan il manga, ho preferito nettamente quest'ultimo al anime vero e proprio. 

Nella prima stagione, i colori e le dinamiche molto dark, rendono piacevole la visone. Dalla seconda si inizia ad avere un peggioramento sia graficamente, sia nella storia stessa. Nella terza stagione c'è in definitivo declino della serie, troppe domande che non hanno alcuna risposta, un finale fin troppo positivo rispetto all'atmosfera che si era andata a creare precedentemente, la trama è stata sviluppata nel peggiore dei modi, non si capisce quasi nulla nella visione. Anche se nella terza stagione se suddivisa in due parti possiamo notare come nella prima parte, l'anime diventa fin troppo complicato e pesante, rallentando di molto la visione creando difficoltà nel terminarla, nella seconda parte c'è invece un leggero miglioramento, ma non abbastanza da poter rivalutare tutto.


Commenti

Post popolari in questo blog

Marzia Sicignano - Aria o Io, te e il mare?

Fireflies. Stelle sulla terra di Debora Guzzo

Recensione: Goldwin Story - Il crogiolo dei sensi di Marco Sammarco